Senza categoria

Maschi meno stressati se escono tra loro e non con le donne.

Secondo uno studio condotto dall’università di Gottingen (Germania), i livelli maschili di stress aumentano esponenzialmente in occasione delle uscite con la propria partner o la propria famiglia. Al contrario, un’uscita insieme agli amici di vecchia data riduce l’ansia. La ricerca ha visto la partecipazione di un campione di macachi Babary, selezionati in quanto simili agli esseri umani nei comportamenti. Si è osservato come gli individui maschili di tale specie tendono a stringere legami molto stretti fra loro e ad assumere atteggiamenti meno distesi in presenza di un’esemplare femmina. In particolare, le patologie legate allo stress affiorano principalmente quando questi sono coinvolti in un legame di coppia; gli esemplari single risultano, invece, più sereni e tranquilli.

Fonte: GraffitiBlog.it.

Annunci
Senza categoria

L’amore a prima vista esiste.

E’ possibile innamorarsi a prima vista nella vita reale? Secondo Stephanie Ortigue, docente della Syracuse University, i sentimenti di amore possono verificarsi già 0,2 secondi dopo il primo contatto visivo con qualcuno, sviluppandosi in dodici aree del cervello che rilasciano sostanze chimiche inducenti euforia (come dopamina, ossitocina, adrenalina e vasopressine). 

Uno studio di Helen E. Fisher, ricercatrice presso l’Istituto Kinsey, afferma che l’innamoramento a prima vista ha uno scopo ben preciso, ovvero essere una scorciatoia per assicurarsi la prosecuzione della specie. Secondo Stephanie Cacioppo, l’amore non è solo una reazione istintuale primordiale, ma anche un complesso stato mentale emotivo che coinvolge quattro dimensioni, quali chimica, conoscenza, preferenza e intenzione di stare con una determinata persona.

Infine, Ayala Malack-Pines, psicologa della Ben-Gurion University, afferma che soltanto in una coppia su dieci le impressioni favorevoli iniziali innescherebbero un legame a lungo termine.

Fonte: Focus.it.

adrenalina, amore, cerebrali, chimica, chimiche, colpo di fulmine

Love at first sight.

Secondo una docente della Syracuse University (USA), il colpo di fulmine è possibile già 0,2 secondi dopo il primo contatto visivo con qualcuno. Tale sentimento di amore si sviluppa in dodici aree cerebrali che lavorano congiuntamente per rilasciare sostanze chimiche (quali dopamina, ossitocina, adrenalina e vasopressine) che inducono euforia.

L’innamoramento a prima vista ha lo scopo ben preciso di assicurarsi la prosecuzione della specie, poiché consiste in una risposta dei mammiferi che i nostri padri ereditarono per accelerare il processo di accoppiamento. L’amore non è solo un istinto primordiale e un’emozione, ma anche un complesso stato mentale emotivo che coinvolge la chimica, la conoscenza, la preferenza e l’intenzione di stare con una determinata persona.

Sfortunatamente solo in una coppia su dieci le impressioni favorevoli iniziali innescherebbero un legame duraturo. Ma ciò non vuol dire che molti non ci credano: circa il 59% degli uomini e il 49% delle donne single dichiara di credere nell’amore a prima vista. 

Fonte: Focus.